Le Rubriche della Rivista

Riflessioni 

A cura di Danilo Breschi

Ogni lettura che si rispetti è un’occasione di riflessione, di nuova e diversa meditazione, ripensamento di questioni mai poste prima o secondo ottiche che, d’improvviso, non ci soddisfano più. La realtà del tempo o quella di noi stessi, oppure entrambe, sono mutate e quella lettura ci illumina uno sguardo che, nel frattempo, si era reso opaco. È un discorso che vale per ogni lettura, e ancor più per ogni ri-lettura.
Qui si ripropongono letture di autori e testi che aprono interrogativi e propongono risposte su temi centrali della storiografia e/o della filosofia.
Tratteremo di libri usciti da poco tempo, oppure venti o cinquant’anni fa, se non secoli addietro. Testi che meritano una nuova recensione, perché sono da rileggere e riproporre all’attenzione di tutti, tanto della comunità scientifica quanto delle più giovani generazioni di studiosi che si stanno affacciando alla storia e alla filosofia. Da riproporre perché magari toccano questioni tornate urgenti, oppure mai superate.
L’auspicio è che questa rubrica possa fornire un piccolo ma utile contributo a sostegno della perseveranza della lettura finalizzata allo studio. Una lettura qualitativa, insomma, che non tema l’interpretazione dei fenomeni di ieri per carpire tendenze nei fenomeni di oggi. A dimostrazione che le res gestae e i pensieri del passato restano feconde lezioni per il presente.

Classici

A cura di Antonio Messina

Secondo Cicerone la Storia è maestra di vita, luce della verità, messaggera dell’antichità; da essa noi traiamo le ragioni del nostro presente, la consapevolezza delle nostre radici, l’anelito ad una maggiore elevazione morale, il monito a non commettere gli errori del passato. Perché la Storia possa insegnarci qualcosa è necessario comprenderla, penetrare nell’intima essenza delle sue ragioni ideali e farne il trampolino di lancio per la costruzione del nostro futuro. Di qui la necessità di raccogliere in questa rubrica i grandi classici del pensiero umano, ossia quell’immensa produzione culturale che costituisce un patrimonio etico collettivo di valore inestimabile per tutta l’umanità. Si tratta di un viaggio a ritroso nei dibattiti filosofici, etici, politici, religiosi e ideologici che hanno animato le generazioni passate. Un viaggio indispensabile per comprendere il passato, ma soprattutto per affrontare con più lucida responsabilità il futuro.

171 Visite totali, 1 visite odierne