Letture

Chernobyl: l’Europa tremò e l’Urss crollò

Siamo tutti vivi per miracolo. È questo il primo pensiero cui porta la lettura di Chernobyl. Storia di una catastrofe nucleare (Biblioteca Universale Rizzoli, Milano 2019, pp. 519), dello storico e scrittore ucraino-americano Sergej Plokhy... ...

Se vuoi capire, non nutrire false speranze

Conservatore eclettico, irriverente e anticonformista, l’inglese Roger Scruton (scomparso nel gennaio di quest’anno) è autore di decine di libri spesso divisivi ma sempre stimolanti, anche per coloro che avversano le tesi e l’impostazione di fondo di questo filosofo-scrittore... ...

L’Apocalisse del fanatismo politico-ideologico

Ascendendo alla cima del monte Ventoso e mirando il corso della storia, vediamo affiorare e interrarsi una moltitudine di fiumi carsici che irrigano oppure inaridiscono l’humus degli eventi, preparando le grandi svolte del tempo... ...

Il popolarismo sturziano come antidoto ai populismi

Nel volume I limiti del popolo (Rubbettino, Soveria Mannelli 2020, pp. 404) Flavio Felice ricostruisce la genesi e il fondamento culturale della concezione sturziana della democrazia, nell’arco della sua lunga riflessione e prassi... ...

I paradossi della tolleranza politica

«La tolleranza illimitata potrebbe condurre alla scomparsa della tolleranza stessa» perché permetterebbe a tutti di intervenire nella vita pubblica, anche agli intolleranti, che finirebbero per prevaricare sui tolleranti. Popper presenta.... ...

Democrazia e tecnocrazia

Alessio Morosin, nato a Noale (Città metropolitana di Venezia) e laureato nel 1981 in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Padova, non solo è tra i più valenti e seri avvocati che ho avuto l’onore di conoscere... ...

Il punto di partenza e ritorno resta sempre Platone

Di cosa parla il dialogo ΠΟΛΙΤΕΙΑ? Se avesse ragione A.N. Whitehead e la sua osservazione sul fatto che «the safest general characterization of the European philosophical tradition is that it consists of a series... ...

Luciano Pellicani e i difensori della libertà

È cosa ardua trovare un pensatore di sinistra che non prenda a pugni il mercato e la libertà economica. Sconvolge forse ancor di più che egli possa riferirsi ad autori come Ludwig von Mises o Friedrich von Hayek, condividendone le... ...

Decostruzione dell’homo laborans

Il tentativo del saggio di Stefano Berni è quello di colpire al cuore il potere capitalistico, non tanto per rovesciarlo nei termini di una presunta dialettica hegelo-marxiana, quanto per depotenziarlo, deformarlo, farlo implodere... ...

Teologia politica e hybris del potere: «Il primo re» di Matteo Rovere

   In principio fu Remo. O perlomeno è lui – dei due mitici gemelli fondatori di Roma – il vero protagonista del quinto lungometraggio di Rovere (nato nel 1982), scritto a sei mani dal regista con Filippo Gravino e Francesca Manieri... ...

2 giugno: festa della Nazione

Quando si farà la storia della pandemia del 2020 non si potranno non ricordare i tricolori appesi alle finestre e ai balconi, l’inno nazionale cantato dalla gente in casa, la voglia di orgoglio nazionale come se il virus fosse un nemico non dell’umanità ma della nazione.... ...

In origine fu socialista: Mussolini

Mussolini socialista è un volume collettaneo curato da Emilio Gentile e Spencer M. Di Scala. L’opera tratta, da molteplici punti di vista, lo sviluppo non solo politico ma anche culturale, stilistico e caratteriale di Mussolini... ...

L’alchimista d’acciaio alla ricerca della Verità

In un panorama come quello della narrativa a fumetti per ragazzi è normale che le storie vogliano sì trasmettere valori positivi e insegnare qualcosa a coloro che ne fruiscono ma, in virtù di un’industria che ovviamente necessita di... ...

La questione identitaria

Quello dell’identità, individuale o collettiva, per quanto di eterna attualità, è sempre apparso concetto complesso e di non facile definizione. È con il Romanticismo che il tema dell’identità nazionale appare per la prima volta sulla scena... ...

Libertà e/o liberazione. La modernità come Doppelgänger…o no?

Individuo e modernità: un nesso pressoché inscindibile. Infatti, se vi è qualcosa che caratterizza la modernità, almeno per come solitamente viene intesa, ciò è il suo essere plurale, aperto... ...

 10,338 total views,  16 views today