0.8 – Recensione a A.J. Gregor, Riflessioni sul fascismo italiano Un’intervista di Antonio Messina

  • by

Giuseppe Andrea Rapisarda è laureato in Giurisprudenza e in Storia e cultura dei paesi mediterranei. Come dottorando presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania, sta attualmente conducendo una ricerca relativa all'affermazione dei partiti populisti e, segnatamente, al radicamento della Lega in territori che si pongono al di là della propria area subculturale di appartenenza.

Recensione a
A.J. Gregor, Riflessioni sul fascismo italiano
Un’intervista di Antonio Messina

introduzione di A. Campi, apice libri, Sesto Fiorentino 2016, pp. 158

Stiamo assistendo alla rinascita del fascismo? I recenti cambiamenti della destra politica a livello internazionale hanno spinto molti ad annunciare il ritorno di un’ideologia politica che si credeva superata con la Seconda guerra mondiale. Jihadisti, anti-jihadisti, autori di atti isolati di terrorismo, politici che incitano all’odio: tutti costoro sono spesso e indiscriminatamente etichettati come “fascisti” dai media e nel dibattito pubblico. “Fascismo” è un termine tornato di moda nel nostro vocabolario quotidiano, sebbene sovente utilizzato in una chiave polemica ed emotiva. In questo libro-intervista, prendendo spunto dall’attualità storica, uno dei maggiori esperti mondiali sul fascismo e i movimenti autoritari prova a chiarire la confusione generata dall’uso improprio di questa etichetta. Al tempo stesso ripercorre i passaggi, spesso sfuggenti, del fascismo da un tempo storico all’altro e illustra i tratti che lo definiscono dal punto di vista ideologico e dell’azione politica.

Leggi l’intero articolo in PDF

335 Visite totali, 6 visite odierne

Condividi questo articolo: